Lettera aperta a un’estetista…

Cara estetista,
ti chiedo qualche minuto della tua attenzione perché voglio dirti qualcosa di davvero importante, qualcosa che potrebbe portarti a vedere la tua vita diversamente.

Anche se non sono un’estetista, so chi sei tu. Conosco i tuoi problemi, i tuoi sogni, le tue aspettative. ❤️

Conosco i sacrifici che hai fatto per arrivare, un giorno di qualche anno fa, a tirare su la serranda del tuo centro estetico per la prima volta.

Conosco la tua gioia quando le clienti sono iniziate ad arrivare.

Conosco la delusione quando, un po’ alla volta, ti sei accorta che le cose non erano semplici come erano sembrate. Che i sogni, prima o poi, devono fare i conti con la realtà.

So, ad esempio, che ci metti tanto impegno in ogni trattamento, in ogni servizio, e che le tue clienti sono soddisfatte. Ma so anche che hai in testa un sacco di cose che vorresti fare per far crescere il tuo centro ma non trovi proprio il tempo per farle.

So che quando sei diventata madre, i problemi sono raddoppiati. Come apri quando tuo figlio o tua figlia sta male e nessuno te lo può guardare?

So, ancora, quale sia la difficoltà nel selezionare e formare il personale. Ti ricordi quanto tempo hai riflettuto prima di decidere di fare il grande passo e di assumere la prima collaboratrice? E la delusione che hai avuto indietro dopo averla tanto aiutata, dopo averle insegnato quel che sapevi, dopo averla trattata come una vera amica?

Le collaboratrici sono così. E’ difficile trovarne di brave, di competenti e, ancor più, di disposte ad aiutarti. Per te il tuo centro è tutto. Solo la tua famiglia sta davanti alla passione che metti per il tuo lavoro. Però poi vedi che le cose non sono mai fatte come dici tu. Vedi che se c’è da fare sacrifici ti lasciano da sola. E se hai avuto bisogno di uno strappo alla regola, perché proprio non potevi fare diversamente, ti sei ritrovata a pagare migliaia di euro di risarcimenti sindacali…

So anche quanta speranza riponi sempre nell’aggiornamento. Nei nuovi corsi di aggiornamento tecnico, che spesso sono organizzati dai fornitori stessi.

Ah, i fornitori. Quante volte ti hanno raccontato che acquistando quel costoso macchinario, frequentando quel costoso corso, vendendo quel nuovo trattamento che “si vende da solo”, avresti risolto tutti i tuoi problemi, e poi ti sei trovata solo con leasing da pagare, prodotti di cui non sai cosa farti e macchinari che non sai dove mettere?

E poi, la novità di questi ultimi anni. Il marketing! Quanta fiducia hai riposto in quel corso che prometteva di darti la soluzione definitiva per trovare nuovi clienti per il tuo centro? E cosa hai ottenuto? Poco o nulla.

Pensa che conosco tue colleghe che hanno investito migliaia di euro in costosissimi corsi di formazione e di marketing che, però, solo dopo hanno scoperto non essere adatti a loro. Corsi difficili, in cui si usa un linguaggio tecnico, in cui si pensa che ci si possa permettere 3, 4, 10 collaboratori e investire migliaia di euro ulteriori per mettere in pratica quanto imparato…

Quante cose so di te, amica estetista, pur non conoscendoti.

So tante cose di te perché questo è il mio lavoro. Il mio lavoro è dare gli strumenti a chi ha un centro estetico anche piccolo, in cui magari ancora lavora da sola, per poter crescere. Facendolo però con i propri mezzi, le proprie forze e nel proprio contesto.

Perché qualcuno te lo dovrebbe dire PRIMA di chiederti 2 o 3 mila euro per un corso, che se il tuo centro non si trova a Milano città e non ha una superficie di 1000 metri quadri, e non hai soci e capitali per sostenere spese importanti nel marketing e nel personale, allora forse quel corso non fa al caso tuo…

Le so, queste cose, perché il motivo che mi ha spinto, alcuni anni fa, a lasciare l’agenzia pubblicitaria in cui lavoravo è stato proprio quello di non accettare di proporre soluzioni molto costose a chi sapevo non avrebbe potuto ottenere risultati.

A quel punto ho capito che avrei dovuto creare un mio metodo che funzionasse con chi ha lavora nel settore del beauty e ha pochi soldi da investire e una competenza di livello base per quanto riguarda marketing e organizzazione.

Ho aiutato, negli anni, molti centri e molti saloni a risollevarsi. E ho poi scritto un libro “Estetista Imprenditrice, manuale pratico per l’estetista di successo”, che è bestseller su Amazon e vende centinaia di copie al mese. (Lo trovi qui, e trovi anche le recensioni => http://amzn.to/2DQeuyg).

Ogni giorno mi scrive qualcuno ringraziandomi per quel che ho fatto per lei (o lui), raccontandomi la sua storia, le sue difficoltà, le sue speranze.

So che non è un libro che può cambiare la vita di un’estetista. Sono la prima a dirlo e a non volertelo far credere.

So però che il mio libro è illuminante perché spiega un concetto molto semplice, e che è alla base del mio Metodo:

👉 Il marketing non è qualcosa che puoi delegare ad un’agenzia. Il marketing è qualcosa che devi imparare a fare da sola.

Ciò che ti serve non è un’agenzia. Non è un consulente. Non è un nuovo trattamento consigliato da un fornitore. Non è una nuova linea di prodotti che si vende da sola (e, chissà perché, sta cosa non succede mai…). Non è un corso da migliaia di euro che ti farà solo sentire più in difficoltà, più spaesata, più sfiduciata.

No, ciò che ti serve è cambiare prospettiva. Ti serve fiducia. Ti serve un metodo che tu possa innanzitutto CAPIRE, e poi APPLICARE, un pezzo alla volta, secondo una serie di passaggi ben definiti.

Ciò che ti serve è qualcosa che ti aiuti a realizzare il tuo sogno.

Perché il tuo sogno io lo conosco. Il tuo sogno è quello di gestire il tuo centro facendolo crescere secondo le tue possibilità, potendoti anche permettere di seguire la famiglia e di non chiudere o perdere clienti solo perché tuo figlio ha bisogno di te.

Se vuoi, posso aiutarti a realizzarlo.

Se vuoi, ci vediamo a Bologna, l’11 e il 12 marzo 2018

Clicca qui per partecipare ➡️ www.estetistaimprenditrice.it/corso

Corso Estetista Imprenditrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *